Champions League, gruppo E: il Liverpool travolge lo Spartak, pari tra Maribor e Siviglia

Champions League, gruppo E: il Liverpool travolge lo Spartak, pari tra Maribor e Siviglia

Liverpool incontenibile ad Anfield, travolge i russi con sette reti. Gli inglesi agli ottavi insieme al Siviglia

Liverpool  –  Spartak Mosca  7 – 0

Il Liverpool espugna i russi dello Spartak Mosca ad Anfield per 7-0, confermandosi leader del Gruppo E. Gara subito in discesa per i Reds che a soli tre minuti dall’inizio della gara si conquistano un calcio di rigore per fallo su Salah. E’ 1-0 per gli inglesi grazie alla firma di Coutinho dal dischetto. Al 15′ lo stesso Coutinho regala al pubblico di casa una doppietta su assist di Firmino. C’è tempo anche per il terzo prima che l’arbitro fischi la fine della prima frazione di gara. E’ Firmino a ribadire in rete sulla sinistra.

Sadio Mane firma il poker a due minuti dalla ripresa del secondo tempo con un missile all’incrocio di destra. Passano tre minuti ed il risultato cambia nuovamente. Coutinho trasforma la tripletta con sfortunata deviazione di Bocchetti. La squadra di casa non riesce a contenersi e al 76′ è Mane a firmare il 6-0 per il Liverpool con un bel rasoterra dal limite che si infila direttamente all’angolino basso di destra. C’è tempo per assistere anche al settimo gol di Mohamed Salah che, togliendosi due avversari di torno, infila di potenza all’incrocio di destra. Finisce 7-0 ad Anfield.

Liverpool (4-3-3): Karius; Gomez, Lovren, Klavan, Moreno; Wijnaldum, Emre Can, Coutinho; Salah, Firmino, Mane. All.: Jurgen Klopp

Spartak Mosca (4-2-3-1): Selikhov; Eshchenko, Tasci, Bocchetti, Dzhikiya; Fernando, Glushakov; Zobnin, Luiz Adriano, Sobrev; Ze Luis. All.: Massimo Carrera

Maribor  –  Siviglia  1 – 1

Il Siviglia pareggia con un Maribor ultimo e fuori dai giochi già prima di cominciare il match. Nonostante un inizio gara prettamente spagnolo, è la squadra di casa a passare in vantaggio a soli dieci minuti dall’inizio della partita. Su cross morbido di Milec, Marcos Tavares colpisce di testa indirizzando il pallone all’angolino basso di sinistra. E’ 1-0 per il Maribor. Raddoppio sfiorato al 18′ con lo stesso Tavares, gli spagnoli sembrano aver accusato il colpo anche dal punto di vista psicologico.

Secondo tempo decisamente diverso che vede il Siviglia attaccare alla ricerca del pareggio. Tante occasioni da rete, la prima per Sarabia al 49′ che vede negarsi il gol su calcio d’angolo da Handanovic. Il tanto cercato pari arriva solo a dieci minuti dal novantesimo con il bel tiro del neoentrato Ganso, complice la papera del portiere Handanovic, cugino dell’interista. Finisce 1-1 a Maribor con il Siviglia che si qualifica agli ottavi di Champions.

Maribor (4-2-3-1):  Handanovic; Milec, Billong, Suler, Viler; Kahba, Vrhovec; Pihler, Bajde, Bohar; Marcos Tavares. All.: Darko Milanic

Siviglia (4-3-3): Sergio Rico; Mercado, Kjaer, Lenglet, Escudero; Banega, Pizarro, Krohn-Delhi; Correa, Ben Yedder, Sarabia. All.: Ernesto Marcucci

La classifica

Liverpool  12

Siviglia  9

Spartak Mosca  6

Maribor  3

 

Vuoi essere sempre aggiornato ?

Previous Lazio a Waregem: spazio alle riserve, torna Anderson
Next Champions League, Gruppo F: Shakhtar-Manchester City 2-1

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply