Apocalisse Lazio, le parole di Inzaghi

Apocalisse Lazio, le parole di Inzaghi

Print Friendly, PDF & Email

Un ambiente che subirà incredibili ripercussioni dopo l’inspiegabile eliminazione che spedisce fuori dall’Europa League una Lazio sin qui sontuosa in Europa. La Roma in semifinale di Champions, Lazio eliminata a Salisburgo al termine di un secondo tempo che somiglia ad un’implosione cataclismatica. Sara dura per Inzaghi riequilibrare l’idea in questo mare in tempesta, soprattutto a 3 giorni da un derby che con ogni probabilità indirizzerà la corsa Champions in campionato.

“Amarezza e delusione”

“Una volta andati in vantaggio abbiamo concesso l’1-1 prematuramente, poi un black-out incredibile, c’è tanta tanta amarezza. Sono d’accordo con Marco Parolo: evidentemente non siamo ancora pronti per determinati livelli. Abbiamo realizzato una bellissima cavalcata, emozionante con i tantissimi tifosi al seguito: dispiace tantissimo soprattutto per loro, una semifinale ad un passo, ma il calcio è questo: ci servirà da lezione per crescere. Dovevamo essere più forti dei gol fortuiti concessi all’andata, volevamo fortemente la semifinale, perchè sarebbe stato magnifico: abbiamo tanti giovani, c’è mancato quel pizzico di esperienza necessaria a questi livelli. Complimenti al Salisburgo, sempre in partita: non hanno mai mollato, onore a loro”.

“Testa al derby”

Domenica abbiamo un test fondamentale, dobbiamo cercare di recuperare le energie mentali e fisiche. C’è tanta delusione, ma dobbiamo restar fieri del cammino europeo e orgogliosi di ciò che fin qui abbiamo fatto in campionato. Nessuno c’ha mai regalato niente. Mancano sette partite e ci giocheremo un piazzamento molto molto importante in campionato.

Previous Europa League, disastro Lazio: Salisburgo in semifinale
Next UEL, quarti di finale: Atl.Madrid sconfitta indolore, il Marsiglia elimina il Lipsia