Riecco Adriano : ” Voglio giocare ancora, la mia carriera è rimasta a metà”

Riecco Adriano : ” Voglio giocare ancora, la mia carriera è rimasta a metà”

A 35 anni, l’ex Inter, ai microfoni di Globo TV, prospetta un ritorno al calcio giocato

Toh chi si rivedere. Adriano Leite Ribeiro, l’ex Imperatore dellInter, torna a parlare ai microfoni di Globo TV, di ciò che fù e soprattutto di ciò che potrà ancora essere la sua carriera nel mondo del calcio.

Adriano sembra voler tornare sui suoi passi, dopo l’addio al calcio dato nel maggio 2016 : ” Mi sto preparando per un nuovo progetto. Durante il mese di gennaio mi allenerò da solo, anche se comunque ho continuato a tenermi in forma da quando ho smesso. Devo persistere, soprattutto per me stesso, per capire se potrò continuare a giocare oppure no“.

Il brasiliano nei suioi primi anni italiani fù uno degli attaccanti più forti in circolazione. Strapotere fisico, senza disdegnare la velocità, ed un sinistro atomico, il tutto mescolato ad una tecnica tipica dei giocatori verdeoro. Un certo Zlatan Ibrahimovic, che di campioni ne ha visti tanti, in un intervista di qualche mese fà, di Adriano disse :” Ho giocato con tanti campioni nella mia carriera, ma quello che poteva dare molto di più di quanto ha dato era Adriano. Era un animale, poteva tirare da ogni posizione, nessuno riusciva a fermarlo. Putroppo è durato troppo poco, e non so il perchè. Molto dipende dalla testa, se non hai la testa giusta è difficile. Ero felice di giocare con lui“.

Ecco proprio la testa, una parola che in questo mondo è sinonimo di applicazione, determinazione ma soprattutto  di “vita da atleta”, quella che molto probabilmente è stata la causa numero uno della caduta prematura del “trono” dell’ imperatore brasiliano.

Lo stesso Adriano, sul finire dell’intervista, parla cosi del suò passato : “ So bene che nella mia carriera non sono riuscito a fare il massimo, diciamo che mi sono fermato a metà strada. Ho incontrato tante difficoltà. Quandò morì mio padre sono stato malissimo. Ricordo che ero all’Inter e ho preferito tornare in Brasile, qui sono tornato alle mie origini. Giravo scalzo, senza camicia, e trascorrevo le giornate facendo il barbecue. Questo è il motivo per cui scappai dall’Inter“.

Le ultime esperienze di calcio giocato dell’ex nazionale brasiliano, sono state le deludenti stagioni passate prima nel campionato carioca, poi negli states. Ora, a 35 anni cerca una nuova opportunità per tornare Imperatore.

 

Vuoi essere sempre aggiornato ?

Previous Gianni Di Marzio e Renica: ''Oggi il Napoli è rispettato in tutto il mondo''
Next Napoli, Giaccherini: ''La sfida con la Roma di sabato vorrà dire tanto''

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply