A 85 anni, si spegne Azeglio Vicini

A 85 anni, si spegne Azeglio Vicini

Print Friendly, PDF & Email

Vicini ha guidato la Nazionale a Italia ’90

Questa mattina, all’età di 84 anni, è venuto a mancare Azeglio Vicini, ex giocatore ed ex allenatore.

Nato a Cesena il 2o marzo 1933, durante la carriera da calciatore ha vestito le maglie di Vicenza, Sampdoria – con cui ha militato per ben sette stagioni ed uno dei suoi compagni di squadra era un certo Vujadin Boskov -, e Brescia.

Per molti anni, Vicini è stato anche un allenatore di calcio. La sua esperienza maggiormente memorabile è quella sulla panchina della Nazionale italiana, in particolare durante i Mondiali del 1990, disputatisi proprio nel nostro paese. L’Italia era arrivata fino alla semifinale, giocata a Napoli e persa ai calci di rigore contro l’Argentina. Il suo successore è stato Arrigo Sacchi.

Proprio quella gara è stata sempre il rammarico più grande dell’ex tecnico, che così si era espresso: “Avremmo meritato di vincerlo, siamo stati sfortunati. Non avevamo mai perso sul campo, sei vittorie e un pari, ed eravamo arriavati terzi. L’Argentina invece era stata sconfitta due volte ed aveva centrato la finale con la Germania. Però in quelle notti avevamo conquistato gli italiani, il loro affetto fu travolgente. Infatti quell’Italia-Argentina resta una delle partite più viste in tv di tutti i tempi“.

Previous Calciomercato, Ufficiale: Lucas Moura è del Tottenham
Next Calciomercato, Swansea: ufficiale il ritorno di Andrè Ayew